Autore: shivaproduzioni@gmail.com

CHAOS REIGNS: la monografia di Lars Von Trier (ft. Federico Frusciante)

Ormai lo sappiamo, Lars Von Trier sta lavorando al suo nuovo film, “The house that Jack Built” con protagonisti Uma Thurman e Matt Dillon, ispirato dalla storia di Jack lo squartatore e che verrà presentato al Festival di Cannes 2018. Nell’attesa spasmodica per questo nuovo film non ci resta altro che ripassare la carriera del regista danese, una carriera costellata…


The best of Shinya Tsukamoto

Shin’ya Tsukamoto nasce a Tokyo nel 1960, a soli 14 anni riceve in regalo una videocamera Super 8, strumento che gli cambierà per sempre la vita. Si diplomerà all’accademia d’arte di Tokyo e tra il 1986 e il 1987, con la sua fedele Super 8, dirigerà i suoi primi due mediometraggi (“A Phantom of Regular…


Cat Sick Blues: il regista ci parla del suo cult estremo

Cosa succede quando sei una webstar e pubblichi il tuo indirizzo su internet? Semplice, che un folle entra in casa tua, ti ammazza il gatto e ti violenta per poi mettere tutto su internet. E se non dovesse bastare il prossimo passo è quello di conoscere un serial killer con la maschera da gatto che…


Tom Six ci parla della trilogia di The Human Centipede e del suo nuovo film (intervista)

In occasione dell’uscita in blu-ray della trilogia di “The Human Centipede”, Tom Six, che ne ha curato l’edizione in ogni dettaglio, rende disponibile un’intervista in cui ci parla della genesi e della vita dei film dedicati al centopiedi umano; inoltre ci darà delle news davvero succulente sul suo nuovo progetto cinematografico, di cui non voglio dirvi…


“Africa Addio” di Jacopetti e Prosperi: “Non sono razzista ma…” #DocShock #11

Dopo il successo planetario di Mondo Cane e altri shockumentary minori il giornalista Gualtiero Jacopetti e il regista/documentarista Franco Prosperi tornano dietro la macchina da presa per partorire un altro documentario disturbante che nell’ambito underground avrà molto successo: “Africa Addio”. Ai tempi della sua uscita il film venne però accusato di apologia di colonialismo, noi siamo…


Nicolas Winding Refn: Il danese elettrico (Monografia)

Nicolas Winding Refn nasce a Copenaghen nel 1970, cresciuto a pane e Cinema underground si trasferisce in America dove frequenta l’Accademia d’arte drammatica per poi tornare nella propria terra madre, dove gira un cortometraggio che attirerà le attenzioni di un produttore e che diventerà un lungometraggio: sto parlando del primo Pusher. I due film successivi (Bleeder e Fear X)…


Shock ai festival: RAW e il body horror contemporaneo (Recensione)

E’ da ormai quasi un anno che Raw gira nei vari festival, dopo aver shockato Cannes approda al Toronto International Film Festival dove, durante la proiezione, si è dovuto ricorrere ai paramedici per alcuni spettatori svenuti durante la visione. Il film di Julia Ducournau è un cannibal movie contemporaneo con molte influenze di quel body horror che…


Fuoco cammina con me: oltre la vita e la morte

Dopo aver analizzato ogni puntata della vecchia serie a Radio Twin Peaks è giunto il momento di parlare del prequel oscuro che il genio David Lynch diresse dopo la cancellazione alla 22esima puntata. “Fuoco cammina con me” rappresenta molto più che un semplice prequel, “Fuoco cammina con me” rappresenta la disillusione artistica di un regista che si…


“Pelle” di Eduardo Casanova: il ribaltamento dei canoni di bellezza su Netflix (+ cortometraggi)

Eduardo Casanova, giovanissimo regista nato nel 1989, negli ultimi anni si è distinto per aver realizzato dei cortometraggi davvero interessanti, che riflettono sul concetto di “bellezza” e di “estetica” (sociale e cinematografica) con una regia e una cura dell’immagine che ricordano un po’ il fotografo David LaChapelle. Netflix non ha lasciato passare inosservato un simile talento…


INTERVISTA AL REGISTA di “Visceral: between the rope of madness”

Nel 2012 il regista cileno Felipe Eluti ha diretto un violentissimo film ispirato dalle opere di grandi autori come Cronenberg e Tsukamoto, ma la sua ispirazione più grande sta nel cinema underground, in particolare in quello di Jorg Buttgereit, regista di Nekromantik che lo ha convinto definitivamente ad intraprendere la carriera cinematografica. Il risultato è un film surreale su un…