Categoria: Cartoni…animati

“MAZINGA Z INFINITY”: ETERNAL SUNSHINE OF THE KOSHIRYOKU BEAM

Go Nagai e la Toei me l’hanno fatta. Da Mazinga Z Infinity, film d’animazione per festeggiare i 50 anni di carriera del Maestro, non mi aspettavo in realtà molto. Visivamente interessante, certo… ma data la scarsa propensione di Nagai per una continuity forte, non credevo troppo neppure alla storia del sequel. Del resto Mazinga Z…


MAZIIIN… GO! “MAZINGA Z”, IL DIO-DEMONE MECCANICO ALL’ORIGINE DEI SUPER ROBOT GIAPPONESI

Il 31 ottobre è uscito anche nei cinema italiani Mazinga Z Infinity: il lungometraggio animato che riporta sul grande schermo il leggendario primo Super Robot, inventato da Go Nagai nel lontano 1972. In quell’anno, infatti, usciva prima il manga di Mazinga Z (il 2 ottobre), seguito poco dopo (3 dicembre) dall’anime della Toei. Si trattava della seconda…


L’INCARNAZIONE ANIMATA DEL DIAVOLO: GLI OAV DI “DEVILMAN” DI GO NAGAI

Il 1972 è un anno fondamentale per la carriera di Go Nagai, durante il quale il grande mangaka crea alcune fra le sue opere più celebri. Tra queste Mazinga Z, il primo dei moderni Super Robot – che vede la luce come manga ad ottobre, seguito a ruota dall’anime a dicembre. Ma l’iconico robottone dai…


SUL DUPLICE TRADIMENTO DI UN EROICO DIAVOLO: “DEVILMAN”, L’ANIME TELEVISIVO ORIGINALE

“Duplice” perché avvenuto su almeno due livelli: quello fittizio, in cui il demone Devilman si incarna nel defunto Akira Fudo, divenendo quindi apostata della sua stirpe per amore della bella Miki; e quello, proprio della filiazione artistica, dell’anime come (presunto) adattamento rispetto all’originale, riconosciuto nell’omonimo manga di Go Nagai dello stesso anno (1972). Il secondo…


IN SALA: “GATTA CENERENTOLA” DI ALESSANDRO RAK, IVAN CAPPIELLO, MARINO GUARNIERI e DARIO SANSONE

Qualcuno si ricorda di Domeneghini e il suo La rosa di Bagdad? Bozzetto e Manuli? O, più recentemente, il successo dei film di Enzo d’Alò? Pensare che l’animazione sia una sorta di tabù per l’Italia è quanto di più sbagliato e scoraggiante: l’hanno capito quelli della Mao, giovane casa di produzione napoletana di giovani napoletani…


“RICK AND MORTY” SEASON 2: LA CATASTROFE COSMICA È UNO STILE DI VITA

Il follemente geniale Rick, e il suo nipotino/spalla Morty, mica hanno finito di far danni. Se la prima stagione della loro serie (di cui vi ho parlato qui) costituiva già un vertice per l’animazione americana e la sci-fi action demenziale, e questo nonostante l’inevitabile onere di presentare per la prima volta personaggi e situazioni, beh……


Belladonna of sadness (1973) di Eiichi Yamamoto: espressionismo e disperazione tra arte e psichedelia

Primi anni Settanta. Vento di tumulto e cambiamento un po’ ovunque nel mondo, vento di ribellione, vento di sperimentazione. Eppure certe cose, soprattutto nel cinema, resistono indissolubili anche quando la sete di cambiamento si fa sentire, non scalfibili, nonostante tutto. Specialmente se non si parla di cinema “tradizionale” (che, possiamo dirlo, risentì in modo piuttosto…


One-Punch Man – Un eroe per hobby

La città è sotto attacco! Improvvisamente, la calma e la pace della routine quotidiana vengono spazzate via da un evento catastrofico. Una creatura misteriosa ed ostile si abbatte sulla città distruggendo tutto ciò che incontra e mettendo in pericolo la vita di migliaia di persone. La situazione è disperata e sembra che nulla possa neutralizzare…


Bojack Horseman, Season 2 – Riassunto e analisi

Bojack Horseman è un “uomo” nuovo. Al suo risveglio è carico, entusiasta e propositivo. Finalmente il suo lavoro può dargli una concreta forma di soddisfazione, dato che sono ufficialmente cominciate le riprese di Secretiariat, il biopic sul cavallo da corsa morto suicida ed eroe d’infanzia di Bojack. Il ruolo di una vita. Un sogno che…


A Scanner Darkly: un oscuro scrutare

“Improvvisamente mi resi conto che non odiavo l’anta della credenza, ma era la mia vita, la mia famiglia, il mio giardino, la mia falciatrice, quello che odiavo…”. Il centro nevralgico del film non è la follia, non è la droga, non è la disperazione, e nemmeno il controllo. Non parla del mondo dei tossicodipendenti, nè…