Mese: ottobre 2017

VADEMECUM PER UNA (S)PIACEVOLE NOTTE DELLE STREGHE

Halloween incombe, e voi volete gustarvi la nottata davanti ad uno – o più – bei filmetti che facciano tremare voi e i vostri amici. Shiva non vi abbandona, e quindi ecco pronta una piccola lista di titoli che possono fare al caso vostro. Non ci sono i classiconi, non ci sono film che sicuramente…


HALLOWEEN: il tema musicale del cult di Carpenter rivisitato da Trent Reznor e Atticus Ross

Per celebrare la messa in vendita dell’album Anthology: Movie Themes 1974-1998, dedicato alle composizioni di John Carpenter, Trent Reznor e Atticus Ross hanno inciso una nuova versione del tema musicale di Halloween – La Notte delle Streghe. Per chi non conoscesse questi due signori, si tratta dei due autori che hanno composto la colonna sono…


[TOP 10] John Carpenter: il vero orrore è il consumismo

Come ogni Halloween ecco lo speciale dedicato al cinema classico dell’orrore. Quest’anno analizziamo 10 opere del maestro John Carpenter che, ovviamente, non è stato importante solo per il cinema horror. Dietro alla sua violenza e al suo humor c’è sempre stato un messaggio politico: da Essi Vivono a Christine il regista ha sempre voluto criticare il sistema capitalista basato sul possesso. Entriamo…


TUTTE QUELLE CASE NEL BOSCO FOR DUMMIES

Raccomandandone la lettura soprattuto agli appassionati del genere, questa guida propone un riepilogo dettagliato sulla struttura principale di un teen slasher e, in occasione della notte di Halloween, dispensa alcuni consigli su quale film horror guardare in compagnia dei vostri amici in una sperduta casa nel bosco. REQUISITO 1 – IL GRUPPO DI STUDENTI Per cominciare,…


Drag Me to Hell di Sam Raimi (2009): L’arrivismo moderno in salsa horror

Abbiamo dovuto aspettare ben sedici anni prima di poter rivedere un horror targato Sam Raimi che ha abbandonato il genere amato sin dagli esordi (The Evil Dead, 1981) per dedicarsi a produzioni variegate che vanno dal thriller, al western, allo sportivo sino ai cinecomic con la fortunatissima trilogia dell’ amichevole Spiderman di quartiere; sembrava aver…


DA FACCIA DI CUOIO, A “LEATHERFACE” DI MAURY E BUSTILLO: NON APRITE QUELLA PORTA, PER PIACERE…

Tobe Hooper, scomparso lo scorso 26 agosto, resterà nella storia per un unico, straordinario capolavoro: The Texas Chainsaw Massacre (1974), da noi – una volta tanto – felicemente ribattezzato come Non aprite quella porta. Un film tra i cardini del “New American Horror” di quegli anni, e tutt’oggi capace di terrorizzare con ineguagliata classe. Di…


L’Esorcista – la trilogia del Male

Nel nord dell’Iraq, sito in un’area archeologica, Padre Lankester Merrin rinviene la statuetta di un antico demone, Pazuzu. Nel medesimo spazio temporale, a Washington, una ragazzina di nome Regan è vittima di misteriosi e inquietanti avvenimenti che sconvolgono la madre Chris, celebre attrice americana che non riesce a comprendere quale turbe psicotica possa aver attaccato…


Trash Humpers + Ken Park: we love Harmony Korine!

Trash Humpers, opera in cui 4 vecchi si accoppiano con i cassonetti della spazzatura, ci rappresenta tutti. Rappresenta la nostra perversione verso il cinema trash, verso il cinema del disgusto. Parla di noi, che con Pink Flamingos di John Waters faremmo sesso tanto ci esaltiamo alla visione. Ken Park, invece, distrugge l’adolescenza con le mani callose dell’età adulta. Una cosa…


Pastoral: to die in the country (1974) di Shuji Terayama, ovvero l’arte del ricordo, del cinema e della rivoluzione

Fine anni Sessanta, disordine. Trionfo della libertà, o quantomeno sua manifestazione incontrollabile, a prescindere dagli esiti storiografici. Questo succedeva un po’ qua e un po’ là, sostanzialmente ovunque ed ufficialmente da nessuna parte. Il vento stava per cambiare, e gli impreparati dovevano darsi una mossa, loro malgrado. E poi c’erano loro, quelli preparati. O meglio,…


IN SALA: “IT” DI ANDRES MUSCHIETTI

I clown, persone che di professione si truccano per far divertire la gente, in particolare i bambini, possono essere tremendamente spaventosi. Non serve star qui ancora una volta a raccontare le cruente biografie dei più noti interpreti del XIX secolo, nemmeno a citare i sanguinosi risvolti nei quali incappano di continuo in altri grandi racconti entrati…