Tag: in sala

IN SALA: “BABY DRIVER” DI EDGAR WRIGHT

Siete in auto, in città. Magari è la coda di una calda giornata estiva che presto – si spera, ma poi non succede mai – svolterà in una serata magari un po’ più fresca. Sensi unici, semafori rossi, zone a traffico limitato vi incanalano nel grigiume urbano, l’aria viziata dell’abitacolo diventa sempre più insostenibile e…


IN SALA: “DUNKIRK”, DI CRISTOPHER NOLAN

Esistono film di guerra ed esistono film sulla guerra. Esistono cioè film che scendono alle radici del conflitto umano, e che si interrogano su cosa abbia portato gli uomini a fronteggiarsi e ad uccidersi: Orizzonti di gloria, Va’ e vedi, Apocalypse Now, Full Metal Jacket, La sottile linea rossa, No Man’s Land… E poi ci…


IN SALA: “MONOLITH” DI IVAN SILVESTRINI

Qualcosa si muove. Lo ripetiamo da un po’, qualcosa in Italia si sta muovendo. Il cinema, e in particolare quello di genere, sta faticosamente riemergendo dalle macerie della gloria che fu sino ai primi ’80. Qualche titolo? Smetto quando voglio, Song’e Napule, Anime nere, Non essere cattivo, Liberami, Veloce come il vento, Lo chiamavano Jeeg…


IN SALA: “CIVILTA’ PERDUTA”, DI JAMES GRAY

L’essere umano è uno strano animale: non si accontenta passivamente di vivere secondo istinto, riprodursi e sopravvivere, l’essere umano coltiva una peculiare propensione per portare il sé al di là della sua oggettiva essenza, della propria materiale concezione. L’uomo è esploratore, perché ha sete di conoscenza e prova un brivido passionale e persino pericoloso nella…


IN SALA: “LADY MACBETH” DI WILLIAM OLDROYD

Se c’è qualcosa che può sconvolgerci la vita e la visione della stessa, con una forza dirompente ed incontrollabile, è l’azione di una donna che vuole una cosa a tutti i costi. Siamo anche in un periodo storico-sociale in cui la vendetta e la violenza da parte femminile è stato ampiamente sdoganata, ma è anche…


IN SALA: “I FIGLI DELLA NOTTE” DI ANDREA DE SICA

Nell’aria fredda dell’alta montagna, tra i picchi innevati, sorge un prestigioso collegio concepito per ospitare i rampolli di famiglie importanti che hanno bisogno di un raddrizzata. Vicino al collegio c’è un bosco, e nel profondo del bosco c’è una casetta di legno decorata con lucine rosse a forma di cuore, dove puoi bere e godere…


IN SALA: “GET OUT” di Jordan Peele

Il ventiseienne Chris Washington è un fotografo di colore che va a passare il weekend con la sua fidanzata Rose Armitage, la quale lo porta a incontrare i suoi per la prima volta. La ricca – e bianca – famiglia di Rose è composta da suo padre Dean, un neurochirurgo, sua madre Missy, ipnoterapista e…


IN SALA: “ALIEN: COVENANT” DI RIDLEY SCOTT

Io credo di averla capita tutta, ‘sta faccenda: Ridley Scott ha le palle, ma è un vecchio. Ha un immaginario incredibile, ma è vecchio. Sa come gestire budget altissimi facendoli rendere al meglio, ma come un vecchio. Come a tutti i vecchi, non gliene frega nulla di nulla. Non gli interessano le critiche che si…


IN SALA: “LA VENDETTA DI UN UOMO TRANQUILLO” di RAÚL ARÉVALO

Una rapina in una gioielleria di Madrid non va per il verso giusto. I quattro membri della banda, per sfuggire dalla polizia, sono costretti a separarsi e Curro, l’autista, dopo un rocambolesco inseguimento viene catturato. Titoli di testa, otto anni dopo. José, un uomo benestante e silenzioso inizia a frequentare il bar dei fratelli Juanjo…


IN SALA: “VICTORIA”, DI SEBASTIAN SCHIPPER

Che uno ci sia stato fisicamente o meno, avrà sicuramente in testa la sua idea di Berlino come di una città giovane, dinamica, accattivante e divertente, dove le serate (e le nottate) offrono sempre qualcosa da fare. Parte in un piccolo club sotterraneo, e si conclude in un lussuoso hotel alle prime luci dell’alba, l’ultima…