Tag: monografia

Un maestro italiano: il cinema di Giuseppe De Santis

Giuseppe De Santis, “ciociaro della costa” come amava definirsi, non ha nemmeno trent’anni quando inizia a lavorare al suo primo lungometraggio, Caccia Tragica (1947). Eppure, non è con il primo film che il suo nome balza agli occhi della cinematografia italiana; infatti, poco più che ventenne, è la firma più importante (e autorevole) della rivista…


“APOCALISSE NEL DESERTO” DI WERNER HERZOG – DOCUMENTARI DALLA FINE DEL MONDO (PARTE V)

Avevamo lasciato il buon Herzog nell’atrio degli anni ’90 con un documentario solido sebbene fondato sul racconto orale come Echi da un Regno Oscuro, con la promessa di una nuova, poderosa fase nella sua carriera da documentarista. E la promessa sarà mantenuta in pieno. Con la caduta del muro di Berlino viene quasi archiviato in…


CHAOS REIGNS: la monografia di Lars Von Trier (ft. Federico Frusciante)

Ormai lo sappiamo, Lars Von Trier sta lavorando al suo nuovo film, “The house that Jack Built” con protagonisti Uma Thurman e Matt Dillon, ispirato dalla storia di Jack lo squartatore e che verrà presentato al Festival di Cannes 2018. Nell’attesa spasmodica per questo nuovo film non ci resta altro che ripassare la carriera del regista danese, una carriera costellata…


“Amore tossico” 1983 di Claudio Caligari

Nella produzione cinematografica non sempre si comincia in ordine cronologico a girare, ma questa non è una produzione, è un viaggio nel cinema di Claudio Caligari. Dunque, prima di analizzare realmente L’odore della notte del 1998 e Non essere cattivo del 2015 si comincia da uno dei cult per eccellenza del cinema nostrano: Amore Tossico del 1983 scritto…


10 film di Ingmar Bergman da vedere almeno una volta nella vita

Regista fondamentale del panorama europeo e mondiale di ogni tempo, inoltrarsi nella filmografia di Ingmar Bergman può risultare difficoltoso, considerando che fu regista di una quarantina di film (senza contare quelli prodotti unicamente per la televisione). Padre dell’introspezione e dell’analisi parallela di società, individuo e anima, i suoi film hanno portato su un altro livello…


“Badlands” – Il cinema di Terrence Malick: parte 2

Dopo aver abbondantemente analizzato il presente di Malick attraverso Knight of Cups saliamo su una macchina del tempo e torniamo al 1973, anno di debutto del cineasta. Terrence Malick si avvicina al cinema abbastanza fortunosamente. Aveva studiato filosofia ad Harvard laureandosi con una tesi sul concetto di mondo di Kierkegaard, Heidegger e Wittgestein e aveva…